Educazione alle perle dei mari del sud


In questo articolo spiegheremo le caratteristiche principali delle perle dei Mari del Sud e perché sono il tipo di perla più costoso.


Le perle dei mari del sud sono perle prodotte da Pinctada Maxima Oyster nelle Filippine, in Australia e in Indonesia. Le perle dei mari del sud sono caratterizzate dalla loro dimensione, che è molto più grande delle perle Akoya e d'acqua dolce.


Sebbene alcune persone considerino le perle di Tahiti come perle dei mari del sud, la norma nell'industria delle perle è parlare solo di oro e bianco come perle dei mari del sud.


Le perle dei Mari del Sud hanno una madreperla molto più spessa delle perle Akoya e d'acqua dolce e possono crescere fino a 20 mm.


I principali produttori di perle dei Mari del Sud sono Paspaley in Australia e Jewelmer nelle Filippine. 

Paspaley Barca raccolta Perle

 

Perché le perle dei mari del sud sono il tipo di perla più costoso?

 

Le perle, come ogni altro bene, sono governate dalle leggi fondamentali dell'economia: domanda e offerta. Pinctada Maxima Oyster, l'ostrica che produce perle dei Mari del Sud, produce 1 perla per ostrica ogni 1.5-2 anni, mentre Hyriopsis Cuming, l'ostrica che produce perle d'acqua dolce, ha una produzione stimata di 40 perle per raccolto.

La produzione media annua di Akoya e perle d'acqua dolce rappresenta 23 T in Giappone, 18.6 T in Cina.

Principalmente a causa della sua scarsità. Mentre le perle d'acqua dolce sono raccolte in massa in Cina e rappresentano oltre il 90% della produzione mondiale di perle, le perle dei Mari del Sud rappresentano meno del 3% della produzione mondiale di perle.

 

Anche le perle dei Mari del Sud costano molto di più da produrre in quanto richiedono più tempo per la raccolta. È anche importante sottolineare che la stragrande maggioranza delle perle dei Mari del Sud non è conforme agli standard di qualità del settore (poiché hanno una cattiva lucentezza, una forma strana o una madreperla meno spessa), quindi molte perle vengono scartate.

Pinctada Maxima Oyster

Pinctada Maxima è l'Ostrica che produce preziose Perle dei Mari del Sud. Produce le perle più grandi e più belle, conosciute come Perle dei Mari del Sud. Queste ostriche si trovano in Australia, Indonesia, Papua Nuova Guinea, Filippine e Vietnam. La dimensione delle perle che Pinctada Maxima Oyster produce varia da 8 a 20 mm.

Fattori di qualità delle perle dei mari del sud

Quali sono i fattori che determinano il prezzo di una collana di perle dei Mari del Sud?

Le perle sono il tipo più unico di gemma organica. Sono l'unica pietra preziosa che proviene da una creatura vivente. Il loro valore dipende da molti fattori, come la dimensione della perla, la lucentezza, la forma e se la sua superficie è pulita o meno. L'ostrica da cui proviene ha un grande impatto sul prezzo finale della perla.

Le perle, a differenza dei diamanti, non hanno un sistema standardizzato per classificarle e stimarne il valore. Un esperto dovrebbe valutarli seguendo questi fattori di qualità:

 

Dimensione - Piu 'grande e', meglio 'e.

Forma - Le perle rotonde sono più preziose delle forme a goccia o barocche, anche se ci sono gioielli preziosi creati con queste perle.

Colore - Dipende da ogni tipo di perla. Su Golden South Sea Pearls, più profondo è, meglio è. Dovrebbero essere dorati, non gialli. Nel caso delle Perle Bianche dei Mari del Sud, il colore dovrebbe essere bianco “carta”.

Lustro o Lustro - Il mercato valorizza di più la lucentezza metallica, nelle perle con una lucentezza alta si vede il riflesso della persona in esse.

superficie - Più pulito è, meglio è. Le perle di solito hanno voglie, che possono influire sul loro valore.

Qualità madreperla - Più è spesso, meglio è. 

accoppiamento - Il gioielliere che ha creato la collana o il paio di orecchini dovrebbe scegliere le perle che corrispondono al colore.

Perle dorate dei Mari del Sud

Perle dorate dei Mari del Sud sono prodotti da Pinctada Maxima Oyster dal labbro d'oro, Il colore delle perle dorate dovrebbe essere dorato, non giallo.

La dimensione delle perle dorate varia da 8 a 20 mm. Le perle dorate dei Mari del Sud sono prodotte nelle Filippine, in Indonesia e in Myanmar.

Hanno diversi toni, essendo il più apprezzato sul mercato quello dorato profondo.

C'è una grande varietà di forme di perle dorate dei mari del sud, come forme rotonde, a goccia, barocche o a lacrima.

Le perle perfettamente rotonde, dal colore dorato intenso e dall'elevata lucentezza, sono scarse, essendo meno dell'1% della produzione annuale di un allevamento di perle.

La madreperla di Golden South Sea Pearls è molto spessa. Il compito di un gioielliere disposto a creare collane con perle dorate deve essere quello di trovare perle dorate che corrispondano per dimensioni, colore, forma e lucentezza.

Per questo motivo, le collane di perle d'oro sono state tradizionalmente un lusso disponibile per pochissimi.

Perle dorate dei mari del sud abbinate

Perle bianche dei Mari del Sud

Perle bianche dei Mari del Sud sono prodotti anche da Pinctada Maxima Oyster, in particolare da Silver-lipped South Sea Pearl.

Sebbene siano coltivati ​​principalmente in Australia, ci sono anche alcune fattorie nelle Filippine. Sono molto apprezzati nei mercati americano ed europeo.

Le Perle Bianche dei Mari del Sud hanno anche forme diverse, come barocche, a goccia, o semitonde, essendo le più apprezzate quelle rotonde.

Ci sono diversi colori o sfumature di perle bianche, come l'argento o il crema, ma senza dubbio il più apprezzato è quello noto come Paper White.

Perle bianche dei Mari del Sud

 

Prendersi cura delle perle dei mari del sud

Con la dovuta cura, la bellezza naturale delle perle può essere goduta per generazioni.

Si prega di considerare i seguenti consigli quando ci si prende cura delle perle:

  • Alcuni prodotti chimici possono danneggiare le perle. Aspetta di aver applicato trucco, profumo e prodotti per capelli prima di indossare gioielli di perle.
  • Pulisci i gioielli di perle con un camoscio perlato o un panno morbido prima di riporli.
  • Conserva i gioielli di perle avvolti in un panno morbido per proteggerli dallo sfregamento contro gemme più dure o oggetti abrasivi.
  • Di tanto in tanto pulisci le tue perle delicatamente con un panno imbevuto di alcool diluito con acqua tiepida o in acqua leggermente saponosa. Risciacquare il panno con acqua dolce e pulire le perle. Asciuga con un panno morbido.
  • I fili richiedono di essere riavvolti di volta in volta, a seconda della frequenza con cui vengono indossati. Si consiglia di chiedere indicazioni su come ripristinare dal proprio  mare del sud Pconte fornitore.

Il colore di tutte le perle dei Mari del Sud è naturale?

Perle dal colore naturale e lucentezza

Le perle di alta qualità sono al culmine della loro bellezza nel momento in cui vengono rimosse dall'ostrica madre. Tali perle richiedono no lustro or colore miglioramento prima dell'incastonatura come gioielleria.

Come con tutte le pietre preziose, le perle di alta qualità che non richiedono alcun miglioramento sono estremamente rare e molto apprezzate, e questo si riflette nel loro valore.

Perle dal colore esaltato e lucentezza

Come con altre pietre preziose, la lavorazione delle perle è una pratica comune che rende i gioielli attraenti accessibili a un mercato più ampio.

Processi come i trattamenti chimici leggeri possono migliorare l'aspetto di una perla di qualità inferiore. Il migliorato lustro derivante da una leggera lavorazione può sbiadire dopo alcuni anni, ma ciò non danneggia la struttura della perla. Trattamenti chimici pesanti possono influire negativamente sull'integrità fisica di una perla e talvolta possono conferire un aspetto ruvido e gessoso.

Perle di Tahiti

Perle di Tahiti sono prodotte dalla Pinctada Margaritifera Oyster, nota anche come Black-lip oyster. La loro dimensione varia da 8 a 16 mm e sono considerate il secondo tipo di perla più pregiato, solo dopo South Sea Pearls.

Le perle di Tahiti sono coltivate principalmente a Tahiti, nella Polinesia francese. Sono disponibili in una vasta gamma di colori scuri e sfumature, essendo più diversi in Perle di Tahiti Mangareva

Sono la più grande esportazione dalla Polinesia francese, rappresentando oltre il 50% delle sue esportazioni annuali.

Contrariamente alla credenza popolare, la perla di Tahiti non è nera. Hanno molti toni come blu, verde, viola, marrone e così via, ma non saranno mai veri neri.

Perle di Tahiti

La perla dei mari del sud più costosa mai trovata

La perla dei mari del sud più costosa è stata trovata da un pescatore filippino nel 2016, sulla costa dell'isola di Palawan (a Palawan vengono coltivate le perle dorate dei mari del sud).

 

Dopodiché nascose le perle sotto il letto conservandole come portafortuna. Solo quando la sua casa è stata bruciata (La Perla è sopravvissuta) le autorità nelle Filippine hanno scoperto la perla, che è valutata 100 milioni di dollari.

 

La perla è attualmente in mostra al museo Ripleys di New York.

Le perle più grandi trovate dall'uomo filippino



Storia delle perle di Tahiti



Durante la maggior parte della storia umana, le collane di perle di Tahiti non erano comunemente usate e le perle naturali bianche pescate nell'Oceano Indiano e nei Caraibi erano la norma desiderabile per i gioielli.

 

I navigatori spagnoli e portoghesi che visitarono Tahiti osservarono alcune curiose gemme sferiche portate dagli indigeni. C'era poca o nessuna richiesta per queste curiose gemme nere, e fu solo quando Tahiti divenne un protettorato francese che raggiunsero il mercato europeo.

 

Queste perle, più strane del bianco, suscitarono presto un grande interesse nella società francese e nacque una nuova tendenza.

 

Fu solo Salvador Assael, l'attuale gioielliere di riferimento nel mondo delle perle, che importò 18 collane da Tahiti e le vendette a un gioielliere di New York che la tendenza esplose.

 

Van Cleef & Arpels, Cartier e Tiffany raccolsero il profumo e presto le fashioniste di New York pagarono centinaia di migliaia di dollari per l'ultima gemma oscura imperdibile. Queste erano, ovviamente, perle nere coltivate. Ma esposti nelle vetrine della Fifth Avenue dei gioiellieri delle celebrità, sono stati presentati come i risultati quasi inestimabili di una partnership con la natura. Annunci pubblicitari annunciavano: "È nata una nuova gemma".

 

Salvador Assael seleziona le perle di Tahiti

 

Cos'è la madreperla?

La madreperla, nota anche come madreperla, è un materiale organico prodotto all'interno delle ostriche. Non si sa esattamente quali elementi causi la sua formazione.
Le ostriche lo secernono come meccanismo di difesa contro agenti estranei, come i granelli di sabbia.

Va ricordato che la madreperla non è la stessa cosa della perla. La perla è una gemma organica composta da strati di madreperla, che solitamente adotta una forma rotonda.

Gli usi della madreperla sono molteplici, sia per elementi decorativi che per gioielli o orologi. Tradizionalmente, i cucchiai di madreperla sono stati fatti per mangiare il caviale.

Madreperla Madreperla