Perle barocche

Perle barocche

Barocco è una parola comunemente associata a perle non simmetriche e di forma irregolare. La parola stessa è antica e, secondo quanto riferito, di origine iberica, essendo stata usata per la prima volta dai portoghesi associata alle perle. Più tardi nel XVII secolo, fu acquisito dal lessico dell'arte francese e divenne associato a uno stile di arte decorativa.
A volte, però, è stata erroneamente intesa come caratteristica di una perla naturale, dando l'impressione errata che quando una perla è asimmetrica sia certamente una perla naturale. Sebbene la maggior parte delle perle madreperlacee naturali non abbiano una forma regolare, ci sono ottimi esempi rotondi; allo stesso modo, sebbene molte perle coltivate di acqua salata siano rotonde o quasi rotonde (a causa della perla sferica che è comunemente usata nel processo di coltivazione) ci sono notevoli esempi di perle coltivate con perline di forma barocca. È interessante notare che la maggior parte delle perle coltivate senza perline che sono sottoprodotti del processo di coltivazione, le cosiddette perle coltivate keshi, sono tipicamente barocche.
Nelle foto, tutte perle naturali. Pendente a forma di sirena, probabilmente ca. 1860 (fronte e retro) © Il Metropolitan Museum of Art; Statuetta di perle barocche, ca. 1850-60 Jaipur © The Trustees of Il Museo Britannico; Gli orecchini di perle di Gina Lollobrigida © SOTHEBY'S.
#perla #gemologia #jewerlry # Arte

 Rui Galopim de Carvalho

https://www.linkedin.com/posts/ruigalopim_pearl-gemology-jewerlry-activity-6755456125186928640-FTun

 

 

 

Nella stessa categoria


Correlato da tag


    Lascia un commento

    L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi richiesti sono contrassegnati *

    Si prega di notare che i commenti devono essere rilasciati prima della pubblicazione

    ×